• +39 09841716330
  • company@wesmart.it
  • Via A. Monaco, 20, 87100 Cosenza

CAST

  1. CAST

CAST è un progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale presentato sul POR Calabria FESR 2014-2020, Realizzazione di progetti complessi di attività di ricerca e sviluppo, Linea 1.2.2 e WeSmart si configura come fornitore di servizi di Ricerca & Sviluppo.

CAST ha avuto come obiettivo quello di fornire una strategia per il potenziamento dell’offerta turistica di una regione come la Calabria, basandosi sulle preferenze e necessità del moderno turista.

Ci si è rivolti ai tre attori principali della filiera turistica: il turista, il fornitore di servizi turistici ed il decisore regionale, perseguendo il proprio obiettivo secondo uno specifico paradigma che comprende l’analisi di numerosi fattori specifici del settore turismo e delle interazioni tra questi ed altri settori collaterali ma ugualmente importanti, quali quello dei trasporti.

Gli obiettivi di CAST sono stati perseguiti attraverso l’empowerment di tutti gli stakeholder della filiera turistica, dal decisore all’utente finale, riconoscendo, tra i primi, diversi livelli di decision making (ad esempio, su scala locale o regionale) e, tra i secondi, diverse categorie (ad esempio, turisti o semplici cittadini di un territorio che vogliano fruire in modo più trasparente ed accessibile dei servizi del territorio stesso). Tutto ciò ha comportato un arricchimento dell’esperienza turistica ed un arricchimento del contesto territoriale in cui il progetto sarà sviluppato: nel caso specifico della Calabria.

In particolare, si riconosce alla Calabria un enorme patrimonio turistico e culturale che non si esprime appieno a causa del mancato incontro e della mancata sinergia di tutti i servizi a corredo, in particolar modo quello dei trasporti.

A tal fine si è “potenziato” il turista realizzando un sistema che offra la possibilità di pianificare itinerari di viaggio su tutto il territorio, viaggi composti da più rotte di trasporto pubblico servite eventualmente da differenti vettori. Pertanto si sono sviluppati i seguenti due sistemi:

  • un multimodal route planner, che consente di pianificare itinerari di viaggio a partire da una coppia origine/destinazione;
  • un tourist tour planner, che consente, sulla base delle preferenze e dei vincoli espressi dal turista, di proporre a questi un itinerario che gli consenta di vivere il territorio, muovendosi sfruttando i trasporti pubblici.

È proprio la sinergia tra i due sistemi che ha consentito un potenziamento dell’esperienza turistica, poiché ha offerto un accesso trasparente ad una pletora di servizi la cui integrazione fornisce

valore aggiunto.

Particolare interesse è stata posta all’analisi dell’integrazione del pianificatore delle rotte con sistemi e strumenti di mobilità spontanea (car sharing, car pooling), per supportare la mobilità nelle aree scarsamente servite.

Dal punto di vista del decisore, sia questo l’erogatore dei servizi turistici o il responsabile su scala più ampia (es. provinciale, regionale), si sono offerti una serie di strumenti di analisi e di supporto alle decisioni che, sulla scorta dei dati generati e di analisi condotte su questi, hanno fornito indicatori utili alla valutazione della propria strategia di business e di potenziamento dell’offerta turistica.

Sono stati quindi realizzati strumenti di analisi finalizzati alla stima della qualità dell’attuale offerta turistica, in termini di attrattività, raggiungibilità e mobilità; in modo da poter mettere in risalto i punti di forza e di debolezza del sistema e dei suoi servizi.